Exen presenta i nuovi battitori pneumatici RKV120P/ RKD120P

Exen presenta i nuovi battitori pneumatici RKV120P/ RKD120P

Exen, azienda leader nella produzione di battitori pneumatici, ha recentemente ampliato la propria gamma di prodotti con i due nuovi modelli RKV120P e RKD120P. I battitori penumatici sfruttano la forza dell’aria compressa per smuovere i materiali impaccanti all’interno di sili a tramogge, eliminando così i classici problemi di impaccamento come la formazione di fori di topo e di ponti.

Grazie al potenziamento della forza d’impatto dei modelli base, i due nuovi prodotti Exen sono particolarmente efficaci in grandi apparecchiature e per grandi siti come miniere, acciaierie e centrali elettriche. Non solo sono resistenti anche agli ambienti più rigidi grazie al corpo in ghisa, ma permettono anche una riduzione dei costi iniziali grazie alla loro bassa richiesta energetica: è possibile infatti alimentare fino a 5 battitori con un solo solenoide!

Il tipo RKD inoltre è installabile senza saldatura e può essere utilizzato sia su oggetti rotanti o in movimento come forni rotanti e tramogge trasportate, ma anche come strumento di percussione per rimuovere i clinker nei tubi dell’acqua di caldaie.

Rotosolver II Admix: polveri perfettamente miscelate e senza grumi

Rotosolver Admix: polveri perfettamente miscelate, no grumi

Grazie ad un design rinnovato, il miscelatore ad alta azione di taglio Rotosolver II di ADMIX è ancora più efficiente, performante e facile da pulire.

Rotosolver II è in grado di amalgamare perfettamente polveri e prodotti di diversa granulometria con il liquido di base, nel rispetto dei più alti standard igienici. Il nuovo design, infatti, permette una pulizia più semplice secondo le procedure di lavaggio in loco (CIP) rendendolo particolarmente adatto agli standard igienici per prodotti caseari 3-A TPV (73-01), USDA-AMS e USDA.

Con un volume tank fino a 10 metri cubi, il nuovo Rotosolver II ha un consumo energetico del 30% inferiore alla precedente versione: la testa rotante è stata progettata per sfruttare efficacemente l’energia consentendo un taglio ottimale e un flusso di prodotto diretto.

Disponibile in acciaio AISI 304 o 316, questo sistema di miscelazione è dotato di pale altamente performanti che miscelano e dissolvono perfettamente le polveri in un liquido impedendo la formazione di grumi.

Risultati ottimali che è possibile ottenere in poco tempo visto che la dispersione è stata migliorata del 10%!

Quando serve delicatezza, piFLOW®t è la soluzione!

Quando serve delicatezza, piFLOW®t è la soluzione!

Per il trasferimento di polveri, granuli e compresse da un punto all’altro del processo, il trasporto pneumatico in depressione è una soluzione pratica, veloce, efficiente e compatta che offre una serie di vantaggi come ad esempio: riduzione degli scarti e della cross-contamination, sistema modulare in grado di adattarsi agli spazi disponibili, non entra in conflitto con altri macchinari, velocità di riconfigurazione con possibilità di cambi frequenti del materiale e operazioni di pulizia veloci.

Normicom con una vasta e consolidata esperienza in questo settore è in grado di offrire una consulenza completa per trovare insieme ad ogni cliente la soluzione ideale per ogni situazione, anche le più delicate e complesse.

Nel settore farmaceutico, ad esempio, il trasporto di compresse e capsule – prodotti fragili e preziosi – è particolarmente difficile ed insidioso ecco perché in molti impianti di lavorazione farmaceutica tali compiti di trasferimento sono ancora effettuati a mano dal personale.

In questa situazione la soluzione è il trasportatore pneumatico piFLOW®t (Piab) ideale per il trasporto di materiali fragili, grazie alla funzionalità esclusiva piGENTLE® in conformità alle norme FDA ed ai regolamenti (CE) n. 1935/2004 e 10/2011.

piFLOW®t trasporta automaticamente compresse e capsule senza romperle o scheggiarle grazie alla velocità lenta e costante mentre con il sistema integrato piGENTLE™ – una tecnologia brevettata che mantiene un flusso “gentile” delle compresse – viene regolata la pressione di alimentazione della pompa vuoto, assicurando che le compresse, le capsule o altri prodotti fragili siano manipolati il più delicatamente possibile.

Il ritorno dell’investimento è garantito dall’automazione di un processo manuale e dalla diminuzione dello scarto di prodotto dovuto a rotture.

Presso il nostro Centro Ricerche è possibile testare questa tecnologia di trasporto pneumatico in scala 1:1, verificarne l’applicabilità e l’efficacia in modo da raccogliere tutti i dati utili per l’implementazione. Un team specializzato e qualificato garantisce l’esperienza e l’assistenza necessaria per la scelta delle macchine e dei componenti più idonei, l’elaborazione dei dati raccolti e l’ingegnerizzazione del progetto.

Scopri di più cliccando qui

Disponibile sistema di estrazione polveri per vagli

Disponibile sistema di estrazione polveri per vagli

Normicom è lieta di condividere una notizia recentemente lanciata Farleygreene Ltd, una realtà nata in UK specializzata nelle tecnologie di setacciatura. L’azienda – rappresentata in Italia da Normicom – ha presentato un nuovo sistema di estrazione polvere localizzata (LDEE) per stazioni tagliasacchi. La movimentazione delle polveri può comportare una serie di rischi e questa nuova soluzione è stata pensata proprio per controllarne la quantità e per proteggere sia l’operatore che l’ambiente circostante. LDEE è classificata ATEX come standard e realizzata con materiali conformi ai regolamenti FDA & EC1935/2004.

Le soluzioni per il controllo della polvere sono molto utilizzate nel settore della movimentazione dei materiali a causa del rischio che può essere creato dalla migrazione delle polveri. Ci sono infatti una serie di applicazioni che possono produrre molta polvere durante la lavorazione, per questo motivo avere a disposizione soluzioni che ne contengono la dispersione è prioritario, ma non per mantenere gli standard igienici, ma anche per ridurre il rischio di esplosione derivante dalla dispersione dalle particelle di polvere.

LDEE di Farleygreene si basa sulla stazione tagliasacchi Sievmaster Easilift e dispone di un sistema completo di controllo delle polveri. Può essere completamente integrato nelle linee di produzione per migliorare tutti gli aspetti relativi a sicurezza e igiene.

La soluzione innovativa, nata a seguito di una richiesta specifica di un cliente, si è dimostrata un’aggiunta di successo al modello Easilift, e di conseguenza è stato aggiunto alla gamma di prodotti.

Il modello LDEE incorpora un filtro orizzontale e un sistema di ventilazione montato lateralmente, che è costruito sul retro della cappa della stazione. Questo permette di incorporare un filtro HEPA, alimentare, antistatico, conforme ATEX, molto più grande, che trattiene il 99,9902% della polvere fino ad una dimensione delle particelle di 0,2 micron.

Rispetto alla soluzione tradizionale, che è costruita verticalmente sulla cappa, il sistema montato lateralmente è più corto di 400 mm per adattarsi in un unico piano e l’accesso al filtro è più facile e veloce. I morsetti a nastro senza attrezzi assicurano che il coperchio sia facilmente scollegato, fornendo l’accesso al filtro per la rimozione e la pulizia in meno di un minuto.

Ma come funziona il LDEE?

Un potente ventilatore con classificazione ATEX 22 è accoppiato al filtro e lavora per allontanare la polvere dall’operatore e farla entrare nel filtro. Allo stesso tempo, il deflettore rimovibile dirige il flusso di polvere verso l’alto nel filtro. Il punto di funzionamento del ventilatore e del filtro è stato finemente regolato per bilanciare l’efficienza energetica e le capacità di aspirazione.

Lo sportello della cappa assistito pneumaticamente è dotato di un interruttore di interblocco che, una volta chiuso, attiva una funzione ad impulsi inversi che soffia aria nel filtro per pulirlo. Un pannello di controllo programmabile a pulsante in acciaio inox ATEX22 è disponibile per gestire l’intero sistema, inclusa l’unità di setacciatura.

L’estrazione elettronica riduce la quantità d’aria necessaria per i sistemi a pompa per vuoto ad aria compressa, il che contribuisce a ridurre l’impronta di carbonio e il consumo di energia di un’azienda.

Quando lo spazio è poco… la soluzione c’è!

Quando lo spazio è poco… la soluzione c’è!

Con Normicom risposte personalizzate per ogni esigenza.

Quello degli impianti industriali è un mondo complesso e variegato: ecco perché Normicom – con la propria expertise – è sempre alla ricerca di nuove soluzioni che vadano incontro a situazioni ed esigenze specifiche.

Ci sono contesti, ad esempio, in cui lo spazio è poco ma l’utilizzo di un sistema di trasporto in pressione è indispensabile per ottimizzare l’efficienza dell’impianto oppure è necessario integrarlo per un utilizzo in combinazione altre apparecchiature presenti nell’impianto produttivo.

In questi casi, non bisogna rinunciare alla soluzione migliore grazie al mini-trasportatore pneumatico in depressione piFLOW® Piab. Potente, igienico ed efficiente è il più piccolo presente sul mercato con prestazioni altamente performanti.

È adatto alla movimentazione di materiali sfusi, granulari o in polvere ed è stato progettato principalmente per la movimentazione degli ingredienti adoperati nelle industrie alimentari, chimiche e farmaceutiche.  Pratico, vantaggioso e silenzioso riduce al minimo il footprint produttivo, oltre a velocizzare la produzione.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il mini-trasportatore pneumatico Piab è realizzato in acciaio di alta qualità ASTM 316L con una portata di 0-300 kg/h. Con una larghezza di soli 210 mm e un’altezza richiesta di appena 290 mm pesa 11 kg e grazie ad un numero ridotto di parti mobili, richiede poca manutenzione, si monta e si smonta in modo semplice e rapido e senza richiedere l’utilizzo di attrezzi speciali.

Igiene e sicurezza sono un altro dei suoi punti di forza: tutti i materiali che entrano in contatto con i prodotti trasportati soddisfano i requisiti della Food and Drug Administration (FDA), del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) e dell’organizzazione indipendente 3-A Sanitary Standards, Inc., e sono anche conformi alla direttiva ATEX dell’Unione Europea e al Regolamento CE n. 1935/2011. Nel trasportatore pneumatico in depressione è installato un filtro interno in grado di catturare le particelle fino a 0,5 μm di diametro e di impedirne la penetrazione nell’ambiente produttivo, scongiurando così il rischio di inalazione da parte del personale.

Come tutti i trasportatori pneumatici della gamma piFLOW® Piab, il mini-trasportatore in depressione p64 è dotato della tecnologia di generazione del vuoto decentralizzata. La tecnologia COAX® brevettata assicura un funzionamento efficiente dal punto di vista energetico con un conseguente ulteriore risparmio sui costi.

SCOPRI DI PIU’