Scopri la nuova valvola MZC di DMN

MZC-II di DMN: un nuovo standard di igiene e sicurezza

Se l’igiene e la pulizia sono la tua priorità nei processi di dosaggio, DMN Westinghouse ha la soluzione perfetta: la nuova valvola rotativa MZC-II!

Uno dei requisiti principali dei settori alimentare, farmaceutico e cosmetico è sicuramente l’igiene. Quando però i componenti installati sono particolarmente piccoli e presentano numerose fessure, pulire ogni angolo può essere complicato. Per questo motivo DMN Westinghouse ha ideat una nuova e rivoluzionaria valvola rotante che stabilirà nuovi standard di igiene e sicurezza: la valvola MZC-II!

Conforme alle normative Atex, FDA e USDA questa nuova valvola ha una doppia apertura laterale, che consente di smontarla e riassemblarla facilmente, semplificando l’accesso a ogni angolo per permettervi di pulire in profondità ogni sua superficie e di rimuovere anche le polveri residue più sottili. Grazie all’innovativa forma dell’albero di trasmissione, il rotore rimane perfettamente allineato al livello del motore e quando viene fatto slittare all’esterno, può essere completamente ruotato per la pulizia e successivamente esser rimesso con semplicità in posizione. Il rotore può essere anche totalmente rimosso e posizionato su un supporto ideato appositamente per facilitarne una pulizia ancora più profonda. Per renderne la rimozione e il reinserimento ancora più sicuri, è presente inoltre una leva sull’estremità della valvola che vi permetterà di prevenire ogni rischio di infortunio alle dita garantendo la sicurezza dei vostri operatori.

La nuova valvola MZC-II porterà un grande valore aggiunto a ogni settore dell’industria del dry bulk handling, dal farmaceutico, all’alimentare, al settore delle vernici e dei cosmetici grazie anche alla sua conformità alle normative Atex, FDA e USDA. L’accesso semplificato a ogni parte pulibile della valvola rotativa renderà possibile raggiungere livelli di igiene mai conseguiti in passato. La nuova MZC-II rappresenterà sicuramente un grande passo avanti in termini di performance, consistenza, manutenzione ed efficienza.

Sistemi di vagliatura a vibrazione

Vagli a vibrazione per la setacciatura di controllo

Quando si manipolano prodotti tossici, molto fini, polverosi o trasportati dall’aria, la vagliatura a vibrazione diventa una fase fondamentale del processo per rimuovere contaminanti e impurità indesiderate e garantire alti standard qualitativi al prodotto finale.

La gamma di soluzioni a marchio Farleygreene sono l’ideale per setacciare, classificare e rimuovere grumi ed elementi inquinanti dal flusso di prodotto, senza pericolo di contaminazione per il personale e l’atmosfera circostante, grazie al design completamente ermetico.

I vagli a vibrazione possono essere installati in combinazione con le stazioni scarica sacchi, stazioni svuota big-bag, contenitori IBC, convogliatori a coclea, trasportatori in depressione, valvole rotanti e altre soluzioni proposte da Normicom

Ma come funzionano questi speciali vagli?

Il prodotto, una volta scaricato all’interno dei vagli a vibrazione, viene setacciato da speciali reti anti-intasanti con differenti tipi di maglia che vibrano grazie alle alte frequenze. Questo movimento permette di far passare attraverso le reti solo il materiale più fine, mentre il prodotto più grossolano viene facilmente scartato; in questo modo ogni tipo di grumo, ostruzione e contaminazione viene rimosso. Il prodotto vagliato può quindi procedere alla fase successiva della linea di produzione, e quindi all’interno di linee di trasporto, big-bag, tramogge o contenitori.

Grazie alla realizzazione in acciaio inox e al design ermetico, trovano applicazione nell’industria alimentare, chimica o farmaceutica, dove si richiede di manipolare prodotti tossici, molto fini oche richiedono alti standard igienici: sono infatti certificati CE, FDA e ATEX, per aree di lavoro potenzialmente esplosive. I vagli a vibrazione permettono inoltre di ridurre drasticamente i costi di pulizia e manutenzione: sono infatti facili da montare e smontare senza l’ausilio di attrezzature.

Per facilitarne l’utilizzo da parte degli operatori, i vagli sono disponibili anche in versione integrata da stazioni svuotasacchi e/o con supporto carrellato. Per applicazioni che richiedono invece più livelli di setacciatura, è disponibile anche una versione multirete, che permette di vagliare tutti i tipi di materiali fino a quattro gradi di vagliatura. Per i vagli a vibrazione è inoltre disponibile un’ampia gamma di accessori, tra cui separatori magnetici, sistemi di disotturazione e ampia gamma di inlet e outlet.

Scopri la nuova gamma di battitori Exen

Exen: ecco i nuovi percussori pneumatici!

Exen, azienda leader nella produzione di battitori pneumatici, ha recentemente ampliato la propria gamma di prodotti con i due nuovi modelli RKV120P e RKD120P. I battitori penumatici sfruttano la forza dell’aria compressa per smuovere i materiali impaccanti all’interno di sili a tramogge, eliminando così i classici problemi di impaccamento come la formazione di fori di topo e di ponti.

Grazie al potenziamento della forza d’impatto dei modelli base, i due nuovi prodotti Exen sono particolarmente efficaci in grandi apparecchiature e per grandi siti come miniere, acciaierie e centrali elettriche. Non solo sono resistenti anche agli ambienti più rigidi grazie al corpo in ghisa, ma permettono anche una riduzione dei costi iniziali grazie alla loro bassa richiesta energetica: è possibile infatti alimentare fino a 5 battitori con un solo solenoide!

Il tipo RKD inoltre è installabile senza saldatura e può essere utilizzato sia su oggetti rotanti o in movimento come forni rotanti e tramogge trasportate, ma anche come strumento di percussione per rimuovere i clinker nei tubi dell’acqua di caldaie.

Rotosolver II Admix: polveri perfettamente miscelate e senza grumi

Rotosolver Admix: polveri perfettamente miscelate, no grumi

Grazie ad un design rinnovato, il miscelatore ad alta azione di taglio Rotosolver II di ADMIX è ancora più efficiente, performante e facile da pulire.

Rotosolver II è in grado di amalgamare perfettamente polveri e prodotti di diversa granulometria con il liquido di base, nel rispetto dei più alti standard igienici. Il nuovo design, infatti, permette una pulizia più semplice secondo le procedure di lavaggio in loco (CIP) rendendolo particolarmente adatto agli standard igienici per prodotti caseari 3-A TPV (73-01), USDA-AMS e USDA.

Con un volume tank fino a 10 metri cubi, il nuovo Rotosolver II ha un consumo energetico del 30% inferiore alla precedente versione: la testa rotante è stata progettata per sfruttare efficacemente l’energia consentendo un taglio ottimale e un flusso di prodotto diretto.

Disponibile in acciaio AISI 304 o 316, questo sistema di miscelazione è dotato di pale altamente performanti che miscelano e dissolvono perfettamente le polveri in un liquido impedendo la formazione di grumi.

Risultati ottimali che è possibile ottenere in poco tempo visto che la dispersione è stata migliorata del 10%!

Quando serve delicatezza, piFLOW®t è la soluzione!

Quando serve delicatezza, piFLOW®t è la soluzione!

Per il trasferimento di polveri, granuli e compresse da un punto all’altro del processo, il trasporto pneumatico in depressione è una soluzione pratica, veloce, efficiente e compatta che offre una serie di vantaggi come ad esempio: riduzione degli scarti e della cross-contamination, sistema modulare in grado di adattarsi agli spazi disponibili, non entra in conflitto con altri macchinari, velocità di riconfigurazione con possibilità di cambi frequenti del materiale e operazioni di pulizia veloci.

Normicom con una vasta e consolidata esperienza in questo settore è in grado di offrire una consulenza completa per trovare insieme ad ogni cliente la soluzione ideale per ogni situazione, anche le più delicate e complesse.

Nel settore farmaceutico, ad esempio, il trasporto di compresse e capsule – prodotti fragili e preziosi – è particolarmente difficile ed insidioso ecco perché in molti impianti di lavorazione farmaceutica tali compiti di trasferimento sono ancora effettuati a mano dal personale.

In questa situazione la soluzione è il trasportatore pneumatico piFLOW®t (Piab) ideale per il trasporto di materiali fragili, grazie alla funzionalità esclusiva piGENTLE® in conformità alle norme FDA ed ai regolamenti (CE) n. 1935/2004 e 10/2011.

piFLOW®t trasporta automaticamente compresse e capsule senza romperle o scheggiarle grazie alla velocità lenta e costante mentre con il sistema integrato piGENTLE™ – una tecnologia brevettata che mantiene un flusso “gentile” delle compresse – viene regolata la pressione di alimentazione della pompa vuoto, assicurando che le compresse, le capsule o altri prodotti fragili siano manipolati il più delicatamente possibile.

Il ritorno dell’investimento è garantito dall’automazione di un processo manuale e dalla diminuzione dello scarto di prodotto dovuto a rotture.

Presso il nostro Centro Ricerche è possibile testare questa tecnologia di trasporto pneumatico in scala 1:1, verificarne l’applicabilità e l’efficacia in modo da raccogliere tutti i dati utili per l’implementazione. Un team specializzato e qualificato garantisce l’esperienza e l’assistenza necessaria per la scelta delle macchine e dei componenti più idonei, l’elaborazione dei dati raccolti e l’ingegnerizzazione del progetto.

Scopri di più cliccando qui