Siamo su Gusto

Normicom si racconta nella rivista Gusto!

Normicom è stata scelta per essere uno dei protagonisti dell’ultimo numero di Gusto, rivista specializzata nella cultura del cibo e nelle ultime soluzioni e tecnologie ideate per il settore alimentare. Pubblicata come inserto del quotidiano “Il Giornale” e delle tre principali testate giornalistiche nazionali, la rivista Gusto verrà distribuita anche all’annuale fiera del settore alimentare “TuttoFood”, in programma a Milano dal 22 al 26 ottobre. L’articolo contiene un’intervista al nostro Direttore Commerciale, Gianluca Casari, che racconta come Normicom può aiutarvi a trovare soluzioni a ogni vostro problema produttivo rendendo i vostri impianti efficienti, igienici e sicuri.

Grazie ad anni di esperienza e a partnership con eccellenze del panorama internazionale, Normicom è infatti diventata un importante attore nel settore del bulk handling applicato al settore alimentare (ma non solo). Grazie a un’attenta selezione di componenti e sistemi prodotti da partner internazionali, Normicom è infatti in grado di offrirvi le soluzioni più efficienti realizzate in base ai più elevati standard qualitativi presenti sul mercato. Oltre ai prodotti, Normicom offre una vasta gamma di servizi tra cui la possibilità di testare in scala 1:1 le nostre soluzioni utilizzando direttamente i vostri prodotti e materie prime nel nostro Centro Ricerche, con l’obiettivo di toccare con mano quale sarà effettivamente il risultato una volta inserita una nostra soluzione all’interno del vostro impianto.

Uno dei principali tratti distintivi di Normicom è proprio la sua alta attenzione per il cliente e i suoi bisogni, insieme allo sviluppo di soluzioni personalizzate e pensate per adattarsi alle peculiarità dei vostri impianti e delle vostre applicazioni.

Potete trovarci alle pagine 32 e 33, sia nell’edizione cartacea che online: GUSTO-SETT-21 by Golfarelli Editore International Group – Issuu

Guida alla scelta del corretto vaglio per polveri e granuli

Guida alla scelta del corretto sistema di vagliatura

La scelta di un vaglio può incidere sulla qualità del prodotto finale.

Vagli rotativi, a tamburo, a nutazione, a vibrazione… Non tutti i setacci sono uguali: le diverse tipologie, dimensioni e configurazioni possono rendere la scelta del corretto sistema di vagliatura per polveri e granuli un compito arduo.

Installati per garantire la qualità del prodotto, i vagli sono preziosi alleati che aiutano a proteggere la reputazione del proprio marchio. Scegliere il giusto setaccio permette di aumentare la redditività, ma, sbagliando, i risultati possono essere alquanto costosi.

La prima considerazione quando si sceglie un sistema di vagliatura dovrebbe essere; “a cosa serve il vaglio?” Sembra ovvio, ma questa domanda fondamentale è molto spesso trascurata. Garantire che l’attrezzatura sia progettata specificatamente per l’uso previsto, non solo ti farà risparmiare tempo ma, soprattutto, denaro. Un’attrezzatura efficace non solo aumenta le velocità di produzione e gli obiettivi di produzione, ma evita anche la perdita di profitto, risolvendo i problemi causati da attrezzature inadeguate.

Un vaglio costruito attorno alle tue esigenze.

Non esistono settori con necessità identiche, quindi capire per cosa verrà utilizzato il setaccio è il primo passo importante. Un vaglio utilizzato per le industrie attente all’igiene deve essere progettato con il minor numero possibile di interstizi per ridurre al minimo i tempi di pulizia necessari. Un design semplice con componenti robusti, assicura che anche il numero di parti necessarie per il magazzino sia ridotto al minimo. Un design facile da smontare senza l’uso di strumenti riduce i tempi di fermo impianto, massimizzando l’utilizzo e riducendo al minimo i costi del personale.

Insieme al design generale del setaccio, ci sono opzioni specifiche che possono essere aggiunte per garantire che sia il più efficace possibile.

Magneti

I magneti posizionati sotto la rete di vagliatura aiutano a ridurre al minimo la contaminazione da corpi estranei, riducendo la probabilità di costose richiamate e reclami dei clienti.

Ingresso flusso a stramazzo

Un ingresso del flusso a stramazzo è progettato per controllare il flusso del prodotto sulla rete di vagliatura. Se ben progettato, può ridurre la quantità di buon prodotto eliminato dal vaglio, consentendo potenzialmente l’uso di un setaccio più piccolo ed economico, riducendo quindi gli sprechi e migliorando l’efficienza.

Ultrasuoni

Le onde ultrasoniche applicate alla rete di vagliatura prevengono ostruzioni e blocchi della rete per fornire un’efficiente vagliatura delle polveri e accelerare la produttività.

Non tutti i fornitori disporranno di queste opzioni e alcune saranno più efficaci di altre a seconda del design. NORMICOM, grazie alla partnership con Farleygreene, può aiutarti a trovare le migliori opzioni per la tua applicazione, garantendo che il sistema di vagliatura possa assicurare la qualità del prodotto finale. Inoltre, il nostro team fornisce pieno supporto sia nel percorso della scelta e per tutta la vita del vaglio.

Contattaci per avere maggiori informazioni, cliccando qui

Dosatori copertina

Scopri i microdosatori offerti da Normicom

Normicom distribuisce sistemi di microdosaggio: soluzioni modulari che permettono di adattare i dosatori alle caratteristiche del prodotto e alla linea produttiva esistente, dosando con precisioni da pochi grammi da svariate tonnellate/ora.

I sistemi di dosaggio sono certificati sia per zone sicure sia per zone soggette a normativa antideflagrante ATEX; possono integrarsi a impianti esistenti, multi-dosaggio in linea e coclee di criogenia.

Realizzati con tutte le parti a contatto con il prodotto in acciaio inox o in materiale antiaderente, i microdosatori STM sono ideali per installazioni nei settori alimentare, chimico, farmaceutico e minerario. Inoltre, l’esclusivo design garantisce di dosare anche i materiali più facilmente comprimibili: grazie al naspo agitatore, infatti, è possibile rimuovere e prevenire la formazione di eventuali grumi, mentre il prodotto viene fluidificato, così che la pressione sulla spira della coclea rimanga invariata.

Questi sistemi di dosaggio si adattano a numerose applicazioni:

  • Sistema di dosaggio con carico manuale
  • Dosaggio con scarica big-bag
  • Silo con sistema di dosaggio semplice
  • Silo con sistema di dosaggio doppio
  • Silo con cocle
Siamo sulla rivista TecnAlimentaria

Questo mese ci trovate su TecnAlimentaria!

Nel mese di maggio Normicom si racconta su TecnAlimentaria, il magazine internazionale specializzato in componentistica industriale per il settore alimentare.
Eccovi una breve anteprima:

Con oltre 15 anni di esperienza nel settore della manipolazione di polveri e granuli, NORMICOM rappresenta un punto di riferimento per le soluzioni personalizzate dedicate all’industria alimentare
Nata come realtà dedita alla distribuzione di singoli componenti per bulk handling, Normicom è specializzata nelle tecnologie per la movimentazione e manipolazione di prodotti sfusi e la miscelazione di solidi in liquidi. Il know-how acquisito e la vena innovativa, che da sempre caratterizza l’azienda, l’hanno portata a fornire ai propri clienti soluzioni altamente personalizzate, che garantiscono performance ottimali e processi più efficienti.
[…]

Per continuare a leggere l’articolo e scoprire i punti di forza di Normicom, le sue soluzioni di trasporto polveri e granuli e tutti i servizi a vostra disposizione, potete accedere alla versione online tramite il link: https://www.tecnalimentaria.it/food-industry/

Ci troverete sulla rivista TecnAlimentaria anche nei mesi di luglio, ottobre e dicembre 2021.

Manipolatore pneumatico

Sollevare materiali pesanti non è mai stato così… leggero!

Uno degli aspetti su cui si è posta sempre di più l’attenzione negli ultimi anni è la salvaguardia della sicurezza degli operatori. Tra i fattori che pongono maggiormente a rischio la salute del personale rimane però il sollevamento di oggetti, soprattutto con pesi estremamente elevati, che può provocare lesioni da sforzo ripetuto e alla colonna vertebrale.

Le soluzioni di movimentazione e presa Piab contribuiscono al miglioramento dell’efficienza e della produttività dei vostri impianti, riducendo al contempo il carico sul corpo degli operatori e quindi il rischio di lesioni. I sollevatori pneumatici Piab sfruttano infatti il vuoto per sollevare, spostare e ruotare qualsiasi tipo di prodotto: sacchi in carta, in tessuto e plastica, fusti, bidoni in acciaio inox, scatole etc., con anche solo una mano. Sono la soluzione ideale per impilare sacchi su pallet, per lo svuotamento in tramogge o stazioni di alimentazione e per introdurre, caricare e pallettizzare direttamente in/da una linea di produzione.

Una pompa elettrica o ad aria compressa viene collegata a una ventosa che, creando un vuoto d’aria con il prodotto da sollevare, aderisce perfettamente a materiali di ogni tipo, con un peso compreso tra i 5 e i 250 kg. Una volta afferrato, il prodotto può essere facilmente spostato in totale sicurezza, seguendo i movimenti dell’operatore che non percepisce quasi alcun peso. Sono inoltre dotati di sistemi di sicurezza all’avanguardia: ad esempio, se il prodotto è troppo pesante non verrà sollevato, così da evitarne la caduta improvvisa.

I sollevatori penumatici Piab vengono abbinati a una gru a bandiera o ad un carroponte leggero, e possono essere installati in spazi confinati, aree strette e limitate con soffitti bassi.

Sono inoltre personalizzabili in base alle applicazioni: grazie al sistema modulare, è possibile cambiare l’impugnatura di comando e le ventose di sollevamento a seconda delle diverse esigenze.

Questi manipolatori possono essere inoltre ottimizzati per i requisiti e gli ambienti specifici dei clienti: per gli ambienti esplosivi sono infatti disponibili modelli certificati ATEX, con pompe per vuoto in versione antideflagrante o pneumatica.

L’alta qualità dei suoi componenti li rende inoltre altamente resistenti: necessitano infatti solo raramente di manutenzione e di riparazioni.

Scopri la nostra gamma di sollevatori qui